Pubblicità e Servizi

Newspaper

Commerciale / Mezzi Gestiti

Publikompass mette in comunicazione gli inserzionisti locali con un’audience di prossimità territoriale di elevato profilo, in contesti autorevoli e privi di rischi per il brand. Lo fa, consigliando il media mix più efficace, cioè l’insieme di spazi, mezzi e contesti capaci di garantire la massima visibilità del marchio e la più ampia copertura del target che si vuole raggiungere. Questo avviene (in relazione all’entità dell’investimento) sulle più diffuse testate editoriali del Piemonte, della Valle d’Aosta e della Liguria e sui principali mezzi di comunicazione, radiofonici e digitali.

Piccoli Annunci

Inserzioni dei privati (annunci economici per la vendita di beni o servizi) o dei servizi professionali (agenzie immobiliari, concessionari auto, ecc.) trovano spazio sui mezzi gestiti da Publikompass. Sulle principali testate, gli annunci vengono pubblicati in rubriche dedicate e appuntamenti specifici. Gli annunci economici su La Stampa vengono pubblicati n triregionale tutti i giorni. Varie sono le opzioni per far emergere il proprio annuncio: grassetto, colorato, con logo, …

Possono essere acquisiti:

  • presso gli sportelli di Stampa Store di Torino, Biella, Cuneo, Savona e presso Il Secolo XIX di Genova con pagamento allo sportello
  • dettati telefonicamente al numero 011.6548711 comunicando dati per fatturazione e documento di identità. Il pagamento è con carta di credito.

Tuttoaffari.com è il sito de La Stampa dedicato agli annunci di privati e professionisti nei settori Immobiliare, Motori e molto altro. Su case.ilsecoloxix.it, gli utenti troveranno annunci di privati e professionisti per le abitazioni in Liguria.

Necrologie

È possibile pubblicare la Necrologia Famiglia, la Partecipazione, l’Anniversario e il Ringraziamento. Le necrologie vengono pubblicate tutti i giorni sull’edizione cartacea, l’edizione digitale e online su La Stampa e Il Secolo XIX. Le tariffe sono a parola e gli annunci possono essere grassettati.

Legale

Per pubblicità LEGALE si intendono gli avvisi riguardanti decisioni dei TRIBUNALI o di SOGGETTI PUBBLICI o PRIVATI effettuati ai sensi delle Legislazioni Comunitarie, Nazionali o Regionali ad esempio:
Avvisi pubblici, le sentenze, i fallimenti, le amministrazioni controllate o straordinarie, le gare d’appalto, le licitazioni private, le aste giudiziarie. Furto e sottrazione di assegni, comunicati recanti riferimenti espliciti a normative o a leggi, le diffide e i comunicati relativi alla concorrenza sleale, la contraffazione di marchi, i concordati extragiudiziali.

In particolare i BANDI DI CONCORSO e i CORSI di FORMAZIONE rientrano nella suddetta tipologia:

  • Se sponsorizzati da Enti e Istituzioni pubbliche o private (internazionali, nazionali, regionali, provinciali, comunali) con conseguente presenza dei loghi.
  • Presenza del numero chiuso e conseguente “prova di ammissione” basata su Titoli o Requisiti o Esami
  • Gratuità del corso di Formazione
  • Presenza di Borse di Studio con conseguenti regole per l’assegnazione.

“Legale Enti e Aste” è il servizio che permette di consultare gli annunci di pubblicità legale pubblicati sulle pagine dei quotidiani in concessione a Publikompass e gli avvisi delle aste giudiziarie pubblicati dai Tribunali. Il servizio “Legale Enti e Aste” di Publikompass offre ai suoi utenti un motore di ricerca che permette di filtrare gli annunci secondo uno o più parametri di ricerca.

Elettorale

Messaggi Elettorali

Per messaggi elettorali si intendono tutti quei messaggi che fanno riferimento ad elezioni politiche indette dal Ministero dell’Interno (Parlamento/Senato – Amministrative – Europee – Referendum).

Tali messaggi sono soggetti alla par condicio dettata dall’Autorità Garante delle Comunicazioni che, in occasione delle elezioni indette dal Ministero dell’Interno (che provvede a darne comunicazione attraverso la Gazzetta Ufficiale), pubblica il regolamento sul sito www.agcom.it a cui ogni Editore dovrà attenersi da quel momento fino al giorno delle elezioni.

Messaggi Ammessi

Sono ammesse solo le seguenti forme di messaggio elettorale:

  • annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze, discorsi;
  • pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;
  • pubblicazioni di confronto tra più candidati.

Gli spazi disponibili devono essere equamente distribuiti fra tutti i soggetti interessati, in condizioni di parità tra loro, purché ne facciano richiesta nei termini stabiliti. Il principio di parità va osservato tra le liste e i candidati della stessa circoscrizione nonché tra i partiti e/o i movimenti politici.

Ogni Editore è tenuto a far verificare in modo documentale, su richiesta dei soggetti politici interessati, le condizioni praticate per l’accesso agli spazi in questione nonché i listini in relazione ai quali ha determinato le tariffe per gli spazi medesimi.

modalità di prenotazione

Trattandosi di avvisi che prevedono il pagamento anticipato, gli stessi devono essere sempre preventivamente opzionati ai competenti.

Tempistiche di prenotazione e consegna dei materiali

Le prenotazione e relativi materiali dovranno essere consegnati non meno di una settimana prima della data di pubblicazione per i quotidiani e 48 ore prima per internet. Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati.

modalità di pagamento

Si accettano solo forme di pagamento anticipato

Modalità di pubblicazione di messaggi politici elettorali

I messaggi politici elettorali debbono essere chiaramente riconoscibili, anche mediante specifica impaginazione in spazi evidenziati secondo modalità uniformi per ciascuna testata, e devono recare la dicitura  “MESSAGGIO ELETTORALE”  e l’indicazione del loro committente .
Il committente è colui che procede agli acquisti e pertanto può essere il segretario amministrativo del partito, il delegato responsabile della propaganda ovvero il singolo candidato o il suo mandatario.
I candidati, con spesa prevista superiore a 2.500€, devono designare obbligatoriamente un mandatario con rapporto reciproco di esclusività. Il mandatario è l’unico responsabile della raccolta fondi per il finanziamento della campagna elettorale.

Pertanto, secondo le disposizioni della legge 515/93, le fatture possono essere intestate esclusivamente ai singoli candidati, partiti o ai loro mandatari.

Divieti per le Amministrazioni Pubbliche 

Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni.

Divieto di pubblicare i messaggi politici elettorali

E’ vietata la pubblicazione e la trasmissione di qualsiasi messaggio elettorale:

Stampa: nel giorno precedente ed in quello/i stabilito/i per le votazioni. esempio: se le votazioni sono previste per la domenica ed il lunedì, l’ultimo giorno di pubblicazione sarà il venerdì.

Internet: nel giorno precedente (un minuto dopo la mezzanotte) ed in quello/i stabilito/i per le votazioni. esempio: se le votazioni sono previste per la domenica ed il lunedì, l’ultimo giorno di trasmissione sarà fino alla mezzanotte del venerdì.